Home » Acquista i nostri Libri » Acquistabili » QUESTO AZZURRO – L’UOMO GIOIA – Christian Bobin
Offerta!

QUESTO AZZURRO – L’UOMO GIOIA – Christian Bobin

12,82

Christian Bobin ci offre quindici racconti: ritratti di persone care (suo padre), incontri (Maria la bambina zingara, una mendicante), figure emblematiche (Soulages, Glenn Gould, Matisse, Pascal), visioni (un ramo di mimosa, una cattedrale) e una lunga lettera alla donna che ha amato e perso, «la più che viva».
Tra questi racconti fanno capolino brevi paragrafi, a volte scritti a mano, che condensano un pensiero, abbagliante di profondità e umanità.

 

ISBN 9791280546654 – Pag. 160 – Prezzo 13,50 Euro

Descrizione

Christian Bobin ci offre quindici racconti: ritratti di persone care (suo padre), incontri (Maria la bambina zingara, una mendicante), figure emblematiche (Soulages, Glenn Gould, Matisse, Pascal), visioni (un ramo di mimosa, una cattedrale) e una lunga lettera alla donna che ha amato e perso, «la più che viva».
Tra questi racconti fanno capolino brevi paragrafi, a volte scritti a mano, che condensano un pensiero, abbagliante di profondità e umanità.
Perché comprarlo?
• Un prezioso scrigno di racconti del famoso scrittore francese, irrinunciabile per chi ama la sua scrittura e la sua poesia.
• Un libro che parla al lettore come se tutto fosse rivolto e dedicato a lui.

 

Destinatari:  Giovani
Christian Bobin (1951-2022) è nato a Le Creusot, città della Francia centro-orientale. Poeta dal profondo afflato spirituale e di grande originalità artistica, è molto apprezzato dal pubblico francofono per la sua scrittura intensa e poetica che accompagna il lettore ad esplorare i fondamenti dell’esistenza.
Vincitore di alcuni premi come il Grand Prix Catholique de Litterature 1993 e il Prix Des Deux-Magots 1993, è noto — come recita la motivazione per il Prix de l’Academie Française 2016 — per essere «l’autore di una lettera senza fine, dal panteismo tranquillo, dove le confidenze si susseguono agli aforismi, lungo il passare degli incontri e delle perdite. Da anni, i suoi lettori sono stati catturati dal fascino inebriante della sua “letteratura meditativa”. “Crescere in chiarità, ecco lo scopo”, scriveva agli inizi. Tutto porta a credere che ci sia riuscito».